Spring has sprung

Strane cose possono accadere in una sola settimana. In particolare se si vive da questo lato dell’oceano e poco altro si puo’ fare se non accettarle.

IMG_20160413_173251

Per esempio esiste una legge non scritta per cui non appena il termometro segna 20 gradi, si e’ tenuti a indossare infradito. Si’, infradito. E intendo infradito di qualsiasi ordine e grado. Ed e’ cosi’ che tra sandali e zeppe, ai piedi degli americani spuntano le famigerate ciabatte e infradito, quelle da spiaggia o da spogliatoio, ma che qui vengono tollerate anche a fare la spesa o al ristorante. (brivido)
Altrettanto normale e’ inchiodare con l’auto di sera per evitare di investire un opossum (che tra l’altro e’ veramente brutto), vedere una gru volare via passandoti accanto mentre stai correndo o ritardare i propri piani pur di non disturbare il cerbiatto che passeggia nel tuo giardino (ok, quella che ritarda i piani sono io, non penso lo faccia nessun altro visto che solo io mi stupisco di vedere questi animali e mi metto a fare foto).
In una settimana puo’ anche accadere di ritrovarsi in motorizzazione per l’esame di guida, dopo dieci anni di patente italiana e gia’9 mesi di permanenza negli Stati Uniti con permesso di guida internazionale. E invece niente, chi diventa residente deve ottenere la patente americana, e quindi via con il test di teoria, le 8 ore obbligatorie di lezione di scuola guida sulla sicurezza in strada e l’esame pratico. Per la cronaca, superato.

IMG_20160424_172209

Tante cose possono succedere in una settimana. Incluso veder sparire il proprio giardino perche’ Nick, tornato dal Texas, ha deciso che e’ venuto il momento di iniziare i lavori. Per vedere il risultato dovranno passare un po’ di settimane.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *