Tag-saleggiando

tagsale4La stagione delle tag-sales e’ aperta ufficialmente.
Finalmente sono finiti (si spera) i weekend primaverili di pioggia, ed ecco che i giardini degli americani si riempiono di oggetti in vendita a basso prezzo.

Di cosa si tratta? Di una tag sale – o yard sale, come la chiamano in altre zone d’America – ovvero di una pratica assolutamente comune negli Stati Uniti, ma non in Italia. Hai rinnovato casa? Hai qualcosa che non usi piu’ ma che e’ ancora in buono stato? La mansarda e’ stracolma di cose che non ti ricordavi nemmeno di avere? Perfetto, radunale tutte e aspetta un sabato o una domenica mattina di sole per fare una tag sale nel tuo giardino, vendendole a prezzi modici a chiunque voglia fermarsi e sia interessato. Tavoli, giocattoli, barbecue, lampade, tende, vestiti, addobbi, piumoni, libri e soprammobili. Non importa cosa si vende, purche’ si tratti di qualcosa che fosse gia’ di vostra proprieta’, o regalato. tagsale1

tagsale3

Sabato mattina ho fatto la mia prima tag-sale, ma in una circostanza originale. Un intero quartiere si era organizzato per mettere in piedi una tag-sale lo stesso giorno, in modo che chiunque fosse interessato potesse arrivare e passeggiare per il quartiere visitando le bancarelle di tutte le case partecipanti. Famiglie in cerca di arredamento a basso costo, famiglie con bambini, antiquari in cerca di un buon affare… chiunque puo’ visitare una tag sale, o organizzarne una nel proprio giardino.

IMG_20160521_085529

Forse in Italia la finanza si fermerebbe a questionare se un cittadino  decidesse di fare una cosa del genere. O chiederebbero un permesso speciale. Qui invece e’ del tutto normale. Tutto avviene in contanti o al massimo assegni, l’evento si puo’ pubblicizzare su quotidiani o social network e alcuni visitatori sono addirittura seriali.  Sanno cosa cercano, come risistemarlo e come rivenderlo. Tuttavia si tratta di una piccola attivita’ di imprenditoria domestica, e qualsiasi lavoro onesto finalizzato ad un profitto e ad una crescita personale e’ molto ben visto nella nazione a stelle e strisce.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *