Italians in New York

New York è bella.
Ma di concetti di bellezza ne esistono di diversi. New York è bella perché sopraffa, perché stupisce, perché è grande e sotto gli occhi di tutto il mondo.

Quello che io trovo bello di New York però, è la sua capacità di rivelare qualcosa di nuovo di sé ogni volta che la visito, e di essere in costante cambiamento. Qualche settimana fa ci sono tornata per un giro in giornata e ho fatto la mia piccola scoperta. Se siete italiani e vi trovate nella grande mela, prestate attenzione quando passate da Washington Square: a pochi passi dal famoso arco e dalla fontana protagonisti di diverse foto e scene di film troverete anche una statua dedicata a Giuseppe Garibaldi.
20160607_123628

Sul retro del monumento troverete queste parole:

IL II GIUGNO / MDCCCLXXXVIII / GLI ITALIANI / DEGLI STATI UNITI / D’ AMERICA / ERESSERO

20160607_123705

Da 126 anni questa statua scruta la piccola oasi verde di Washington Square, nel quartiere di Greenwich a due passi dal campus di NYU. Eppure sono sicura che moltissimi italiani si sono accalcati davanti alla vetrina di Tiffany (a Milano ce ne sono due) o a fare una foto alla mini pista di pattinaggio di Rockefeller piuttosto che venire qui.

Who was Giuseppe Garibaldi?  Learn who the “hero of the two worlds” was here.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *